Si può usare il retinolo insieme a vitamina C, BHA, AHA e niacinamide?

What to pair with retinol

Il retinolo è uno degli ingredienti skincare sui quali c’è più confusione e disinformazione. Spesso ci viene chiesto se è vero che gli esfolianti con AHA e BHA riducano l'efficacia del retinolo. Può essere utilizzato in combinazione con la vitamina C? E che dire della combinazione retinolo-niacinamide?

Come sempre ci siamo affidati alla ricerca per sfatare i falsi miti e rivelarti la verità.

Acido salicilico (BHA) e acido glicolico + lattico (AHA) e retinolo

Quindi, si può usare l'acido salicilico insieme al retinolo? E che dire di retinolo e AHA?

Non esiste alcuna ricerca a supporto della tesi secondo cui gli esfolianti con AHA o BHA disattiverebbero o renderebbero il retinolo meno efficace. Infatti, ogni volta che leggiamo una raccomandazione a non utilizzare il retinolo insieme agli esfolianti con AHA o BHA, non viene mai menzionata una ricerca a supporto di tale incompatibilità. È una di quelle false informazioni che sono state ripetute così a lungo che persino i dermatologi hanno finito per crederci anziché metterla in discussione.

In realtà, la convinzione che il retinolo sia incompatibile con gli esfolianti AHA o BHA si basa su un malinteso su come gli ingredienti skincare funzionino insieme e su come influiscano sulla struttura della pelle. Ma cerchiamo di approfondire ulteriormente la questione...

Il pH degli esfolianti con AHA e BHA riduce l'efficacia del retinolo?

La confusione deriva da alcune preoccupazioni sull'acidità di AHA e BHA, che abbasserebbe il pH della pelle compromettendo l’azione levigante e anti-age del retinolo.

Tutto questo ragionamento si basa sull’assunto che, se il pH della pelle è inferiore a 5,5-6, un enzima contenuto nella pelle non sarebbe in grado di convertire il retinolo in acido retinoico (la forma attiva del retinolo). Questo avverrebbe perché utilizzare AHA e BHA abbasserebbe il pH della pelle, ma in realtà non è quello che accade. Proprio come la maggior parte delle false informazioni, anche questa affonda le sue radici in una mancanza di comprensione della ricerca.

Esiste un solo studio (del 1999) che menziona il problema descritto sopra. Ma non si tratta di una fonte affidabile, perché lo studio stesso presenta delle problematiche:

  • è stato condotto su un mix di proteine animali e umane, e il problema legato al valore pH si è notato soltanto quando un sottoprodotto di acidi grassi è stato aggiunto a tale mix (in altre parole, non si è presentato con le normali proteine umane, né con la pelle sana e integra).
  • Per complicare ulteriormente le cose, lo studio afferma quanto segue: "non è stato osservato alcun [intervallo di pH] ottimale chiaro quando il test è stato eseguito senza [sottoprodotto di acidi grassi]".
  • Alla fine, questo studio è stato utilizzato esclusivamente per capire in che modo la pelle animale e umana metabolizzi la forma di vitamina A naturalmente presente nella pelle, e non per scoprire in che modo la vitamina A applicata localmente agisca sulla pelle. La vitamina A per uso topico non sostituisce lo sviluppo dell’acido retinoico da parte del corpo e non compromette la sua funzione.
  • Il retinolo è un solido che deve essere sciolto in un olio vettore, il che lo rende un ingrediente privo di acqua. Data la sua composizione, non c’è un pH da considerare, anche se include ingredienti acidi: non è possibile individuare un valore pH in un prodotto privo di acqua!

Ricordiamo inoltre che nessun’altra ricerca ha confermato i limiti del pH indicati nello studio del 1999.

Ma il retinolo è più efficace se non viene combinato con esfolianti a base di AHA o BHA?

In breve, no. In realtà, la ricerca ha dimostrato che il retinolo, quando combinato con gli esfolianti (come gli AHA), aiuta a ridurre le iperpigmentazioni della pelle e migliora l’azione di entrambi gli ingredienti.

La convinzione secondo cui il pH della pelle neutralizzerebbe i prodotti skincare acidi è errata. Un pH neutro corrisponde a 7, ma la pelle è naturalmente più acida. Ancor più di quanto si sostiene nell'unico, singolo studio che viene spesso citato. Studi più recenti hanno dimostrato che il pH della pelle oscilla effettivamente tra 4,7 e 5. Quindi questo significa che dovresti aumentare il pH della tua pelle per poter usare un prodotto a base di retinolo? No, ovviamente! La ricerca ha dimostrato che il retinolo è efficace quando applicato sulla pelle, anche al valore pH naturalmente acido della pelle.

Il retinolo ha un’azione esfoliante?

Alcuni sostengono che il retinolo avrebbe un’azione esfoliante sulla pelle, motivo per cui non dovrebbe essere utilizzato in combinazione con AHA e BHA. Ma la verità è che questi ingredienti agiscono in modo molto diverso sulla pelle per migliorarla, e sono complementari quando usati insieme. Per rendere tutto più chiaro, spieghiamo di seguito come funziona:

  • Il retinolo è un antiossidante e un ingrediente in grado di comunicare con le cellule. Quando il retinolo viene assorbito dalla pelle, è in grado di "comunicare" alle cellule cutanee di creare cellule più sane e più giovani, nonché di incrementare la produzione di nuove cellule.
  • Il retinolo agisce quindi stimolando il ricambio cellulare partendo dagli strati della pelle che si trovano più in profondità, e non da quelli più superficiali. Gli strati più superficiali sono quelli su cui AHA o BHA agiscono per aiutare la pelle a eliminare le cellule morte che si sono accumulate.
  • Il retinolo, sia esso contenuto in prodotti da banco o in prodotti su prescrizione, per alcuni può avere un’azione desquamante. Ma non confondere mai la desquamazione con l'esfoliazione, sia essa provocata dal retinolo, dagli AHA o dai BHA. La desquamazione è semplicemente un segno di irritazione. Se utilizzi prodotti con AHA, BHA o retinolo e l’irritazione persiste dovresti applicarli con una frequenza minore o interromperne del tutto l’uso.

Si può usare la vitamina C con il retinolo?

La vitamina C (acido ascorbico e suoi derivati) è un altro ingrediente spesso ritenuto incompatibile con il retinolo. Ancora una volta, questo mito deriva da una questione relativa al pH/l’acidità.

La verità: la vitamina C (a seconda della forma) richiede un pH basso (acido) o assente per rimanere stabile. Sappiamo che il retinolo è efficace negli ambienti acidi e che il pH della pelle è naturalmente acido. Quindi, sulla base di quanto sostenuto dalla ricerca, combinare vitamina C e retinolo non comporta alcun problema.

In effetti, la ricerca ha dimostrato che combinare diverse vitamine consente di ottenere risultati migliori. Combinare il retinolo (vitamina A) e la vitamina C aiuta a difendere la pelle dai radicali liberi, se questo mix viene applicato prima della protezione solare. La verità è che la vitamina C aiuta il retinolo a funzionare meglio! Infatti, contrasta i radicali liberi, un processo che aiuta a proteggere il retinolo dall’ossidazione mentre penetra più in profondità nella pelle, potenziando così i suoi benefici anti-age.

Si può usare retinolo e niacinamide insieme?

Retinolo e niacinamide possono senza dubbio essere utilizzati insieme per ottenere risultati impressionanti. Molti dermatologi ne consigliano l’uso combinato, poiché la niacinamide mantiene la pelle calma, mentre il retinolo contrasta efficacemente le rughe. La ricerca ha dimostrato che questi due ingredienti agiscono in modi diversi ma complementari per ridurre i segni dell’invecchiamento, contrastando al contempo altre problematiche, come pori dilatati e tono della pelle non uniforme.

Questi ingredienti attivi fondamentali svolgono anche una funzione eccezionale neutralizzando gli effetti dannosi dei fattori stressanti ambientali che tentano di penetrare la pelle e che possono aggravare i segni dell'invecchiamento. Quando questi danni vengono neutralizzati, ciascun ingrediente è in grado di operare in maniera più efficace. In sintesi, l'utilizzo sinergico di questi ingredienti potenzia i benefici forniti da ciascuno di essi. Volete provare a introdurre il retinolo e la niacinamide nella vostra skincare routine? Allora provate il nostro RESIST Siero Tripla Azione Riparazione Totale , clinicamente testato per migliorare visibilmente rughe d’espressione, macchie e perdita di tonicità.

Si può usare il retinolo durante il giorno?

Il retinolo non causa la stessa sensibilità alla luce delle forme di vitamina A su prescrizione, che sono più potenti. Ma consigliamo sempre di proteggere la pelle con una protezione solare con un SPF 30, che piova o ci sia il sole. La ricerca ha dimostrato che il retinolo e la vitamina C sono efficaci quando applicati prima di protezioni solari con SPF per proteggere la pelle dai raggi UV. E in più, che le vitamine A, C ed E, anche combinate tra di loro, rimangono stabili ed efficaci anche quando applicate prima di un prodotto SPF.

La ricerca ha inoltre dimostrato che un mix di vitamina A ed E rimane stabile in seguito all’esposizione ai raggi UV e con una protezione solare, proprio come avviene nel caso della vitamina A utilizzata da sola. Questa è un'eccellente prova della stabilità del retinolo, anche quando combinato con una protezione solare.

La combinazione di antiossidanti e protezione solare è una difesa formidabile contro le rughe, il tono della pelle non uniforme, la perdita di elasticità e le macchie scure. Per ottenere risultati migliori, assicurati di applicare prodotti skincare ricchi di antiossidanti, sia al mattino che alla sera.

Cosa non può essere usato con il retinolo?

È necessario prestare attenzione solo quando si utilizzano più prodotti che contengono retinolo o altre forme di retinoidi (inclusi i prodotti più potenti su prescrizione). Sebbene non sia un problema combinare questi prodotti tra di loro, dovresti essere consapevole della maggiore possibilità di sensibilizzazione della pelle.

Quindi, si può usare il retinolo insieme a vitamina C, BHA, AHA e niacinamide?

Sì. Non esiste alcuna ricerca a supporto della tesi secondo cui il retinolo si disattiverebbe quando combinato con ingredienti acidi. Ci sono invece molte ricerche che dimostrano il contrario. Infatti, i chimici del settore cosmetico specializzati nello sviluppo di formule che includono il retinolo si oppongono a questo falso mito, e abbiamo chiesto a molti di loro!

Riferimenti per queste informazioni:

1. Italian Journal of Dermatology and Venereology, ottobre 2020, pagine 676-679
2. Clinics in Dermatology, aprile 2019, pubblicazione elettronica
3. International Journal of Cosmetic Science, febbraio 2017, pagine 56-65
4. Journal of Cosmetic Dermatology, marzo 2016, pagine 49-57
5. Journal of Drugs in Dermatology, marzo 2015, pagine 271-280
6. Dermatology, maggio 2014, pagine 314-325
7. Toxicological Research, marzo 2010, pagine 61-66
8. The Journal of Pathology, gennaio 2007, pagine 241-251
9. Clinical Interventions in Aging, dicembre 2006, pagine 327-348

 

Related products

Pelle normale, Pelle secca
Tutti i tipi di pelle
Tutti i tipi di pelle
Pelle secca
Pelle mista, Pelle grassa

Servizio clienti

Hai bisogno di aiuto per trovare il prodotto giusto per la tua pelle? Il nostro team di assistenza clienti è composto da esperti di prodotti per la cura della pelle e può guidarti verso la migliore pelle della tua vita.

Iscriviti alla nostra newsletter e diventa un membro di Paula's Choice. Scopri di più sulle migliori tecniche e sui migliori prodotti skincare per scegliere ciò che è più adatto a te. Riceverai anche offerte e regali esclusivi.